Cassiere e commessi: eroi dimenticati senza vaccino

Gli addetti alle vendite dei supermercati chiedono di essere vaccinati prioritariamente. “Ogni giorno siamo a contatto con centinaia di clienti” – dicono – ma per loro ancora nessun vaccino. Sono tanti quelli tra loro che hanno contratto il covid lavorando e infettando anche i familiari. Per questo chiedono di essere vaccinati in tempi rapidi: molti tra loro che hanno meno di 50 anni e rischiano di dover attendere oltre l’estate.