TESTA E CUORE 02/05/2022

Incontro con la direzione artistica dell’unico festival in Italia interamente dedicato all’approfondimento delle cinematografie, delle realtà e delle culture di Africa, Asia e America Latina. Un appuntamento unico nella città di Milano, dal 29 aprile all’8 maggio, che segna il passo della cinematografia d’autore nel mondo. A “Testa e Cuore”  lo raccontano Annamaria Gallone e Alessandra Speciale, esperte appassionate di cinema, ma soprattutto impegnate nel lavoro di direzione artistica dell’evento.

Dare visibilità al cinema africano è l’idea che nasce 32 anni fa nel cuore di don Francesco Pedretti, ed oggi il Festival del Cinema che dal 2004 si è aperto anche ad altri due continenti (Asia e America Latina), meglio conosciuto come FESCAAAL (www.fescaaal.org), festeggia la sua 31ma edizione, dato l’anno della pandemia intercorsa. La formula ibrida di quest’anno, in sala e in streaming, nonché l’uso dei sottotitoli permette di raggiungere ogni tipo di pubblico e lo spettatore viene coinvolto da un messaggio di pace, uguaglianza e mondialità, che si traduce in un’offerta in concorso davvero ricchissima: 10 film in prima nazionale; 11 cortometraggi africani; selezioni di cinema italiano girato nei tre continenti e su temi dell’Italia affrontati in prospettiva multiculturale; sezioni “Fuori concorso” e “Flash” tutte da scoprire!
Si potrebbe tentare un massimo comune denominatore? Sicuramente, se si tengono presenti i criteri del FESCAAAL: qualità, originalità dei punti di vista, autenticità.
Telenova è media partner del 31° FESCAAAL e partecipa nella categoria “Premi Speciali” con il Premio Multimedia San Paolo / Telenova.